Progettazione esecutiva e Direzione Lavori per il progetto di recupero e ristrutturazione della Caserma “Clemente Henry” di Susa, su incarico di TELT SAS.


L’intervento ha per obiettivo la ristrutturazione della Caserma Henry di Susa, che accoglierà l’Infopoint relativo alla Nuova Linea Torino Lione, gli uffici della società Telt e spazi destinati alla Compagnia della Guardia di Finanza di Susa. L’edificio oggetto di intervento è localizzato sul lato nord della Piazza d’Armi a Susa, ubicata in adiacenza alla stazione ferroviaria.

Sul complesso grava il vincolo di tutela previsto con Decreto 67/2013 del 12 marzo 2013, della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte, poiché ritenuto bene di interesse culturale ai sensi degli artt. 10 e 12 del D.Lgs 22.01.2004.

L’edificazione della Caserma (definita originariamente “Casermetta-Scuderia”) avvenne tra il 1901 e il 1920, a opera del Ministero della Guerra, occupando una parte della Piazza d’Armi posta a Nord e regolarizzandone il prospetto. L’area di circa 6.300 mq fu ceduta a titolo gratuito dal Comune di Susa all’amministrazione militare a tale scopo. Dal 1920 ai primi anni ’90 del secolo scorso, il I° Reggimento Artiglieria di Montagna ha occupato la Caserma intitolata al capitano valsusino Clemente Henry (caduto nella battaglia di Adua del 1896).


L’intervento abbina lavori di riqualificazione architettonica strutturale e impiantistica ad attività di restauro conservativo, per garantire un importante recupero funzionale pur non alterando il tessuto e i caratteri edilizi del complesso.

Attualmente la parte est del complesso è occupata dalla Stazione di Susa della Guardia di Finanza. L’intervento intende riqualificare la parte est, in stato di abbandono, innanzitutto per favorire la comunicazione trasparente e una corretta informazione al pubblico sul progredire dei lavori della linea ferroviaria Torino-Lione, per essere messa a disposizione del servizio pubblico una volta cessato lo scopo.